Sentenza all'alba

martedì, ottobre 04, 2011



Alle otto e mezza Milano si sta appena stiracchiando per prepararsi a un altro delirio quotidiano. 
C’è ancora fresco, il caldo arriverà più tardi: per una volta, qui ci sembra di stare al Sud e non vi so dire quanto ce la stiamo godendo, sotto sotto.
Memore di letture kafkiane (Il castello, più che Il processo) ho un timore folle di entrare al Tribunale di Milano, il palazzone fortezza che spacca con la sua mole il profilo del Corso.
Chissà dove mi perderò. Quanto tempo ci metterò.
Quando arrivo, non ci sono giornalisti e polizia ad attendermi (poi mi viene in mente: quelle sono le immagini del Bassotto quando si reca ai suoi processi; quello non sono io…).
Dentro, scopro una cittadella immensa e straordinariamente efficiente: il contrario delle mie lugubri fantasie di tortura burocratico-ospedaliera (avete mai fatto l’accettazione al Policlinico di Monza? No? Beh, quella sì che è un’esperienza che vi consiglio, una volta nella vita).
Tutto scorre via liscio, fra banche, uffici postali, bar, personale gentilissimo che ti indica dove andare e cosa fare.
Sinceramente, ero preparato a piantare lì la tenda, con bivacco e sarmenti, e invece ecco che in un’ora ho sbrigato tutto. Cos’ero andato a fare? Due certificati sulla mia intima relazione con la giustizia
Alla fine, che dire, una vera delusione. 
Al casellario generale, il risultato è una sola parola (“nulla”), sul certificato dei carichi penali pendenti pure (“negativo”). 
Non posso vantare nemmeno un reato minore; una piccola estorsione, un furticello. Sono uscito nella spettacolare mattina milanese come un invisibile passante. 
E mi dicevo: niente, zero, non conto veramente un cazzo in questo Paese. 

Comments

3 Responses to “Sentenza all'alba”
Post a Comment | Commenti sul post (Atom)

Ciccì ha detto...

Io, tanto per cominciare, sabato sera ho preso la mia prima multa, per aver dimenticato la partente... spero che da lì al favoreggiamento della prostituzione sia tutta discesa, così presto anch'io diventerò qualcuno!

04/10/11, 23:03
capo ha detto...

happy ma nemmeno una manifestazione non autorizzata al liceo? io credo che von trotta dovrebbe raccontare la sua esperienza con il carcere di volterra quest'estate, che è molto significativa...

05/10/11, 07:44
zootropita ha detto...

fai sempre in tempo ad aggiornare il tuo stato...

08/10/11, 12:21