I Rigattieri che vennero dal freddo

giovedì, novembre 27, 2008






Tempo: 27 novembre 2008, mattina

Luogo: ufficio Happy, Milano (nascosto in bagno) - ufficio Capo (??!!), Cosenza



Capo: Happy.

Happy: Ciao Capo, come stai?

Capo: Bene, bene, che stai facéndo..

Happy: Ho finito con la rassegna stampa, e tu?

Capo: Sono a Cosenza. Mi sto preparando. Devo andare in ufficio. (sono le 10.30, ndr)

Happy: Ah, capisco. Senti, devo dirti due cose: 1) Maciste è tornato all'asilo (aveva contratto il citomegalovirus, ndr); 2) mi sa che vengo a Pisa!

Capo: Vero? E quando?

Happy: Mah, pensavo verso il 17, giù di lì.. Che dici? Sei contento?

Capo: Sì, ma non ti posso ospitare.

Happy: ...

Capo: Comunque fai bene.

Happy: Perchè? Chi c'è?

Capo: Eh.. tutti, torneranno da tutte le parti.. America, Parigi, Roma, Berlino...

Happy: Incredibile!! Tornano tutti!!



Già, cari lettori e cari Rigattieri,

TORNERANNO TUTTI



...prossimamente...

Una grande produzione
Via Rigattieri Productions

stay tuned

Comments

6 Responses to “I Rigattieri che vennero dal freddo”
Post a Comment | Commenti sul post (Atom)

capocalabro ha detto...

si preannuncia infatti un grande pranzo di natale! confermo tutto, a parte che ero un po' più contento quando éppi m'ha detto che veniva (finalmente!) a trovarci a pisa...
sbrigatevi a prenotare i posti in cui dormire che già sono pressocché esauriti (casa meoni quasi esaurita, casa von trotta idem, casa capo piena di scatole e di molly, casa ferari è a viareggio)!

27/11/08, 15:39
Happy ha detto...

è vero, il Capo ha mostrato grande soddisfazione, giubilo, financo felicità..
ma sapete, un po' non volevo darmi delle arie (arriva Happy! che bello, etc.), mi ritengo molto più di basso profilo..
e poi ci sarebbe anche un altra ragione, più seria: il Capo mi ha detto che le mie povere cose sono state oggetto di spartizione fra i Rigattieri superstiti (ante chiusura casa). Il Capo ovviamente mi ha inizialmente mentito, dicendo che tutto è stato buttato a parte due quadri. Certo, certo, e i cd che vi siete bevuti? bastardi.
ecco, una bella atmosfera natalizia.

27/11/08, 16:23
capocalabro ha detto...

ah no ma evidentemente mi sono espresso male: sono certo che vedrai tutti i tuoi averi, nella sede appropriata. non sono certo però che potrai riaverli. cioè, se hai culo li riavrai. altrimenti li rivedrai solamente.

PRANZO DI NATALE 2008: GRANDE TOMBOLONE! IN PREMIO, GLI AVERI DI EPPI!

27/11/08, 16:45
Anonimo ha detto...

com'è che mi si nega l'anonimato?
mi si mette in piazza così??
ma insomma!!!
ma insomma!!!!
io partorisco e voi????
ah! AAAHHH!!!
scellerati! manigoldi!
ma ve lo faccio vedere io, sa!
con chi credete d'avere a che fare, eh??
con chi???
e ora vedrete! porterò una mucca, al pranzo di natale!
sì, sì: la porterò!!!
e vedrete!
tsé...

27/11/08, 21:18
don françoie ha detto...

indiscrezioni dicono anche che il pranzo di natale si farà in casa von trotta...
Ora, sarebbe molto bello trovarci tutti li' per caso e dire oh, peddinci si fa' il pranzo di natale? Siccome pero' che tutti i rigattieri hanno un calendario assai fitto di impegni, si potrebbe provare a fissare una o due date attigue? COsi' giusto perché possiamo prendere i biglietti di aereo in tempo. Moi, per esempio dovrei passare a pisa, scendere a roma e di li' andare in sicania... intorno al 15-17 dicembre pure io.

Capo, sii capo.

28/11/08, 11:34
CAPO ha detto...

IL DATO E' TRATTO: TRATTASI DEL 19 DICEMBRE. ORGANIZZATEVI DI CONSEQUENZA. SEQUIRA' ANNUNCIO UFFICIALISSIMO, MA GIA' POSSASI COTESTA INDISCREZIONE CONSIDERARE UFFICIOLE.

28/11/08, 19:16