graduation time

venerdì, luglio 13, 2007

Tempo di lauree, signore e signori! E' normale che questo blog rimanga a lungo senza nuovi sensazionali post.
Non dovete avercela con noi.
Vorremmo vedere voi, nei nostri panni!
Tsè.
Qui la gente si laura..no no no, tranquilli, mica noi..no, i rigattieri non si laurano. E' presto, diciamoci la verità. A noi ci piace fare gli studenti. Se non facciamo gli studenti che facciamo?
no no no, non scherziamo...poi bisogna lavorare, sbarcare il lunario, portare a casa la pagnotta, e tutti quei luoghi comuni da lavoratori...no, non scherziamo. Ma non è sindrome di peter pan, attenzione! Noi non siamo né vogliamo rimanere bambini. Siamo solo dalla parte di Alberto in quel film di fellini..che poi ritorna in quella canzone di Bobo Rondelli che ci piace tanto..sì insomma, siamo o vorremmo essere un po' vitelloni. Però siccome le cose non ci riescono proprio bene, siamo un po' più vitellozzi che vitelloni. Ma fa niente...lavoratori, comunque, proprio no. Due li abbiamo mandati a lavorare; a uno gli abbiamo proprio fatto cambiare paese, per vedere se oltralpe magari si riuscisse a fare qualcosa in meno, essendo pagati un po' di più...l'esperimento può dirsi parzialmente riuscito (forse). Dell'altro, mama mia, non voglio neanche narrare, perchè lo mandammo in prova, da stagista, e ci torna padre..insomma direi che non siamo fatti proprio per lavorare. (cazzo, qui la digressione s'è fatta lunga. La chiudo).
E quindi dicevo che siccome siamo studenti, e ci piace fare gli studenti, allora stiamo a guardare gli altri che si laurano. E di tanto in tanto, aggiungiamo qualche parola anche ai nostri lavori. Questo sì, questo si può affermare (tanto non è compromettente): con espressione orenda ancorché efficace, possiamo dire che da qualche tempo I RIGATTIERI SONO IN TESI. Ecco svelato il mistero. Ecco perché vi lasciamo tanto tempo senza nostre notizie. Ecco perchè aggiorniamo di rado il blog, e spesso con post brevi. Tutto qua, siamo in tesi. Capita a tutti, prima o poi. Confidiamo però nel fatto che c'è chi non ne esce mai.
Insomma, post brevi, capito? Per questo, dopo queste quattro parole (mi dovete scusare, sono in tesi, non ho mica tempo da perdere sul blog, io, mettetevi nei miei panni, tsè), vi mettiamo un video, così vi passate il tempo. E scusateci, eh. E vogliateci bene.


Comments

13 Responses to “graduation time”
Post a Comment | Commenti sul post (Atom)

Via Rigattieri ha detto...

pioggia giu...pioggia giu...

13/07/07, 21:23
nw ha detto...

that's it, sir!

13/07/07, 22:05
Anonimo ha detto...

I RIGATTIERI SONO TESI!

14/07/07, 00:12
Anonimo ha detto...

pOLIGLOSSA

(non mi fa mettere commenti firmati)

14/07/07, 00:13
ocamuccata ha detto...

Posso dirlo? Io adoro viarigattieri, altro che volervi bene!

14/07/07, 02:38
Molly ha detto...

VIVA VIVA SANTA ROSOLIA!

14/07/07, 10:18
von trotta ha detto...

premessa: è il mio secondo commento su questo blog. Il primo era una minaccia al capo per un'offesa ricevuta. Questo secondo è un pegno che pago al capo per ottenere un favore in cambio. finita la premessa.
Poi però ho letto l'ultimo post e ho provato un senso di invidia, un ricordo evanescente di una condizione, quasi idilliaca, precedente a questa attuale e misera vita. già, perchè la condizione del laureando è un limbo che badiamo bene a non eliminare: è il confine labile fra l'essere e il non essere, ovvero l'essere precari. Credetemi è l'unica condizione in cui potete godere della certezza dell'obiettivo, la laurea appunto. dopo l'obiettivo è continuamente rinviato, non c'è, anzi, si vive dell'illusione dell'obiettivo. Vabbè, sembra una triste tecnica fotografica ma tant'è.
Finisco col dire che da vitellozzi si domina!
ma ve lo ricordate vitellozzo? il macellaio figlio di Parisina contro Savonarola?

14/07/07, 11:12
fondatore del movimento "vitellozzi a vita" ha detto...

Caro von trotta: ma, secondo te, perché ci stiamo mettendo così tanto per laurearci?

14/07/07, 15:35
nw ha detto...

lo so che adesso mi odierete...ma io vi vorrei eternamente in tesi...ché al pensiero che vi "laurate" e ve n'annate mi si stringe il cuore, e lo stomaco, di un "muto tormento" che brucia l’animo e lo intristisce.....

14/07/07, 16:31
molly ha detto...

dimenticavo: congratulazioni oca! il capo dice che sei stato fortissimo!

14/07/07, 21:53

irigattieri in tesi?
nooo aspettate non sono ancora pronto a darvi il festival del cinema da gestire...mi servono almeno altri 5 anni!!!

15/07/07, 14:48
molly ha detto...

provate a fare fra martino campanaro con paranoid android, deve essere in un modo analogo che è nata la musica noise!

15/07/07, 20:42
nw ha detto...

ma in quale punto della melodia?

16/07/07, 11:30