les temps qui changent...

domenica, aprile 15, 2007


Oggi è successo un fatto.
Dopo sssèi mesi circa, nonostante le promesse, gl'impegni, le mozioni e quant'altro, i rigattieri sono stati spinti da cause di forza maggiore (frigo vuoto eppur vagamente maleodorante) ad un grande ritorno: la MENSA.
Caro charlie, è a te che ci rivolgiamo, a te che sei lontano. Ma sai quanti cambiamenti, in sssèi mesi? Intanto il prezzo: 2.50 euri, al posto di 2.10. Ma ci pensi? era 3500 lire quando arrivammo! ci pensi che tu potevi mettere sempre 5000 lire? Pensa, charlie, ora con 5000 lire ti compreresti solo un pranzo o una cena. In realtà per te sarebbe perfetto: così pagheresti solo quello che consumi e non lasceresti in deposito preziosi eurini utilizzabili altrove (sigarette? fruit joy?)! o no? però assurdo, il tempo passa.
Altro cambiamento: il TAVERNELLO! ti rendi conto che ora si può comprare il tavernello, oltre al latte fresco? e il pensiero vola a Margie, che probabilmente ne avrebbe usufruito per pasteggiare più amabilmente! Noi oggi non abbiamo osato, però c'è venuto il cuore, bisogna dire la verità. Magari anni fa, quando eravamo più giovani...ah, l'età! questo è il tasto dolente dell'ultimo, rilevante, cambiamento: greg. A MENSA QUASI NON CONTA PIU'! Ma tu riesci a immaginartelo, un greg che va a mensa e non saluta più di una decina di persone??? SOLO UNA DECINA DI PERSONE??? è che ormai c'è tanta gioventù, la nostra generazione è proprio superata. siamo fatti vecchi, caro charlie! e quindi la mensa (o il ristorante universitario, come siamo soliti chiamarlo nell'intimità), non è più posto per noi! è solo occcasione di ricordi, epifania del passato, trionfo della memoria, per ripetere 3 volte con parole vuote lo stesso concetto! ebbene sì, caro charlie. Eh vabbè.
c'è la televisione, rubiamo internet e insomma c'è tanta confusione. si può chiudere il post qui, no? se qualcuno vuole intervenire, democrazia completa, massima partecipazione. Magari cambia in questi giorni, però

Comments

6 Responses to “les temps qui changent...”
Post a Comment | Commenti sul post (Atom)

molly partecipe del back-to-mensa ha detto...

ma i devoti ciellini della domenica che escono da messa intasando la mensa ci sono ancora, purtroppo

15/04/07, 21:52
un giovinastro ha detto...

C'ERANO ANCORA LE LIRE QUANDO ARRIVASTE QUI?!

sticazzi.

16/04/07, 01:55
nw ha detto...

è strano...è davvero strano...perchè era 3.000 lire ai miei tempi...insomma: è aumentata di 500 lire in 10 anni....e poi, d'un sol botto....
è davvero, davvero, davvero strano.....

16/04/07, 02:26
Anonimo ha detto...

ps:
1 - non so cosa ne pensa margie, ma il tavernello fa schifo...
2 - mi piace pensare che greg sia semplicemente più selettivo nello scegliere le persone di cui circondarsi e, dunque, da salutare a mensa....
3 - perchè, oltre a rubare internet, non aprite voi una mensa alternativa (ed abusiva) in ViaRigattieri?

16/04/07, 02:32
ambassadeur ha detto...

La mensa a 2,50€ è un furto, anche se eliminano i residui sulla tessera. Lo stesso lo potevano fare abbassando a 2.00€!

Il vino a arrivassimo noi. Difatti bere vino era già in uso presso gli studenti del secolo scorso...


E poi da quando la mensa è diventata così multietnica? Oltre al fatto di essere riuscita a mettere ad uno stesso tavolo catanesi e palermitani, non mi ricordo ci fosse molto di più...

18/04/07, 13:41
"" ha detto...

ERRATA CORRIGE:

Dov'è "Il vino a arrivassimo noi" si legga "Il vino c'era già prima che arrivassimo noi".

18/04/07, 13:44