laude estiva

venerdì, agosto 04, 2006

In quest'estate senza requie, in una Milano traferitasi ormai in massa al Billionaire, mi sono imbattuto in un cortocircuito dello spazio tempo.
Ecco di seguito un ritrovamento (un altro!) che ha dell'impossibile. Quando i miei stanchi occhi vi sono capitati sopra, una mescolanza di meraviglia e orgoglio mi ha fatto vibrare gl'intestini..

Il banco dell'incanto era nella stanza più ampia, nella stanza del Buddha. Intorno, s'affollavano i compratori. Erano, per la maggior parte, negozianti, rivenditori di mobili usati, rigattieri: gente bassa. Poiché d'estate mancavano gli amatori, i rigattieri accorrevano, sicuri d'ottenere oggetti preziosi a prezzo vile. Un cattivo odore si spandeva nell'aria calda, emanato da quegli uomini impuri.

(G. D'Annunzio, Il piacere)

Avete inteso, lettori del blog?
I nostri ragazzi, sì, proprio loro, citati niente meno che dal Vate!!
Mio Dio.. che estate...
Sono o non sono, i Rigattieri, i ventenni più "cool" attualmente in circolazione? Vogliamo dirlo?

Un abbraccio malinconico a todos
Alegre

Comments

4 Responses to “laude estiva”
Post a Comment | Commenti sul post (Atom)

Anonimo ha detto...

Cool ma puzzoni...

05/08/06, 14:11
Via Rigattieri ha detto...

ma soprattutto, tu che cosa stai facendo che leggi d'annunzio il 4 agosto???

05/08/06, 20:07
nw ha detto...

ma se sono sempre gli stessi rigattieri del piacere non è che a quest'ora saranno un po' stantii???

dunque: non cool, ma puzzoni
piuttosto: cool, ma stantii

05/08/06, 20:31
nw ha detto...

capo, mi dispiace...amule non scarica...mi sa che è andato in vacanza pure lui....solo io sono ancora a pisa...che palle!!!!

06/08/06, 18:57