la palma sale, sale...

giovedì, aprile 06, 2006

In traghetto verso Messina, ore 7, a 3 giorni dalle elezioni politiche.



UOMO Statti zitta tu, che sei comunista!
DONNA Io, comunista?
U Se, comunista. O mi sbaglio?
D Io voto garofano.
U Ma garofano chi, Craxi?
D Si.
U Ma garofano masculo o garofano fimmina?
D Garofano fimmina, Stefania Craxi.
U U viristi? Comunista.
... ... ...
... ... ...
D Si.

Comments

15 Responses to “la palma sale, sale...”
Post a Comment | Commenti sul post (Atom)

p-sano ha detto...

...ecco perché ogni tanto penso: ma io, in fondo, sono davvero per la democrazia?
Io da qui, a distanza, dopo settimane di campagna elettorale, vorrei farmi lobotomizzare e vivere di droghe in un mondo dove vige la legge del più forte. Mi stanno prendendo per sfinimento. A me. Qui.
Non oso immaginare voi, con Curzio Maltese che già teme il colpo di coda del caimano, Severgnini che chiede all'Italia di andare avanti quale che sia il vincitore, Ezio Mauro che scrive editoriali che sottintendono il golpe e corriere.it che, pur riempiendolo di fango e smerdandolo, dedica ogni prima pagina a questo cavaliere rusticano.
Quand'è che insediamo i soviet e aboliamo le elezioni? O almeno le campagne elettorali? Non possiamo fare che per i 30 giorni prima delle elezioni sono tutti obbligati a scopare e tacere per un mese? O magari indire il mese nazionale della cinematografia trash anni '70 e '80 con 'Quel gran pezzo dell'Ubalda' tutte le sere alle 20 senza interruzioni pubblicitarie? Oppure solo documentari del national geographic inframmezzati dai balletti di Carrà e gemelle Kessler. E chi vota deve dimostrare di avere letto La récherche di Proust.
Oh, scusate lo sfogo, ma non reggo più.

07/04/06, 10:40
Greg D'Orange ha detto...

Pienamente d'accordo con Giocandolo. Ne abbiamo perlato in terra straniera e abbiamo concordato su tutto. Io aggiungerei alla cinematografia forzata anche dei corsi di cucina nederlandese e dei soggiorni all'esterno, magari in surinami. L'Italia in surinami trenta giorni prima delle elezioni. Non se ne può più. Potrebbero anche sponsorizzare una campagna di tappi per le orecchie... potrei addirittura accettare campi di acolto di musica new age...
Aggiungerei anche che dovrebbe votare chi, oltre alla ricerca, abbia visto almeno 16 volte fantozzi in tutte le versioni...
Ah che italia, a che campagna elettorale....

07/04/06, 11:46
nw ha detto...

bene bravi bis!
anche se devo esprimere perplessità in merito alla cucina nederlandese...
sottoscrivo, invece, pienamente il soggiorno in surinami: quando si parte??

07/04/06, 12:21
Osama ha detto...

Ci penso io!

07/04/06, 22:37
Anonimo ha detto...

ho finalmente visto il caimano..adesso posso capire

bel quadretto che hai visto capo
G

08/04/06, 00:51
nic ha detto...

Lo sguardo critico dei cervelli in fuga!!
Bravi! Concordo in tutto con voi, non se ne può più. Ma è possibile che questa tortura mediatica arrivi fino in Olanda?

08/04/06, 11:50
p-sano ha detto...

Non dovrebbe, credo, arrivare fino a qui. E' che io, in mancanza ahimé d'altro -causa recenti scelte di castità- ho instaurato un rapporto masochistico con la politica italiana online, un rapporto che si potrebbe dire sessuale pur non coinvolgendo direttamente la genitalità.
Insomma, una masturbazione mentale.
Noi ce l'andiamo a cercare, aspettiamo la battuta, pregustiamo la replica, ci asserviamo al web, ci pieghiamo ai blog, urliamo all'aggiornamento in differita di venire quanto prima, bruciamo di desiderio per le ansa dell'ultimora e leggerle ci dà un piacere orgasmico, appunto di natura masochistica.
Ora, come tutte le scopate che durano troppo, ad un certo punto tutto questo viene a noia, poi subentra il disgusto, quindi lo sfogo.
Variazioni sulla dialettica servo-padrone con esiti rivoluzionari.

08/04/06, 14:26
nw ha detto...

....preferivo
il corso di cucina nederlandese
in lingua surinami
con
sottofondo new age....

Ah, com'era devoto lui.
Ah, come ci manca, lui

08/04/06, 17:07
Margie ha detto...

Severa sia la punizione per voi lettori di Repubblica. Ve lo meritate, Ezio Mauro. Viva i rosapugnoni, abbasso le rosse pugnette.

08/04/06, 21:17
p-sano ha detto...

Caro, che t'aggio a di'?
Il manifesto online non si può leggere che con un giorno di ritardo, gli altri giornali della sinistra (quali?) sono sul pessimo andante... non ci restano che ansa, corriere e repubblica.
Ma devi capire: giunto questo periodo entriamo in una fase di bisogno fisiologico di propaganda elettorale e dibattito politico, come se ci fosse qualcosa nell'aria che ci suscita dentro questo stimolo irrinunciabile.
E' troppo tardi quando ci accorgiamo che questo non so che nell'aria è solo puzza di merda corretta con lo chanel.
Dopodiché, Margie, mi stupisco che ti faccia ribrezzo Mauro e ti garbi, piuttosto e anzichenò, la Legge30, la direttiva Bolkestein e tutta quell'altra marea di roba che i rosapugnoni non esitano a difendere a spada tratta!!!
Ma questo non è un blog politico, quindi non mi farò prendere dalle polemiche. E' che era giornata di silenzio elettorale, cioè per noi una specie di ramadan...

08/04/06, 22:49
Anonimo ha detto...

ABBIAMO VINTO ABBIAMO VINTO ABBIAMO VINTO ABBIAMO VINTO ABBIAMO VINTO ABBIAMO VINTO ABBIAMO VINTO ABBIAMO VINTO ABBIAMO VINTO ABBIAMO VINTO ABBIAMO VINTO
S'è CAPITO?!
LA PASIONARIA g

10/04/06, 16:50
Via Rigattieri ha detto...

aspetta, aspetta, aspetta, aspetta, per favore, aspetta, aspetta, aspetta, che mi sto scantando. aspetta, aspetta, aspetta. Vaffanculo al senato che ci sta facendo scantare, aspettiamo, aspettiamo.

10/04/06, 19:25
Anonimo ha detto...

ragazzi...siamo onesti...
non abbiam fatto una gran bella figura...

11/04/06, 11:29
Via Rigattieri ha detto...

direi proprio di no...

11/04/06, 12:45
p-sano ha detto...

Be'... la figuraccia c'è tutta, il trauma anche.
Soprattutto il trauma. Ancora non mi capacito.
E adesso siamo in mano ai 3 senatori dell'Udeur -dico: ci rendiamo conto che tutte le leggi sui diritti di cittadinanza non passeranno mai???
Vabbe'. Quel che si poteva fare s'è fatto. Adesso speriamo che mettano da parte il cattolicesimo per un giorno, sventrino spietatamente Berlusconi e il sistema potere-'cultura' che ha messo in piedi, e poi si confessino peravere agito senza scrupoli.

11/04/06, 18:13